martedì 30 novembre 2021

Top Novembre 2021

Questo mese sono stata davvero latitante; mi sono resa conto di non aver postato nulla.
Purtroppo è stato un mese pieno di controlli per la mia salute spesso non conclusi visto che sto cercando di fare una visita che sembra non poter essere mai fatta e un esame impossibile che pare facciano solo a Roma e che costa un botto... e tante cose che bò, non sono degne di commento sull'organizzazione sanitaria.
Intanto però ho fatto dei lavoretti per Natale che non posso mostrare adesso. Lo farò sicuramente dopo averli consegnati... almeno ho avuto qualche distrazione! ^^

Nel mentre ho visto la serie animata in 12 episodi Death Parade su Netflix.
Decim è un barman assolutamente inespressivo che lavora nel locale Quindecim. Questo posto accoglie due persone alla volta e le sottopone a dei giochi in cui in palio c'è la vita. In realtà, i clienti sono già defunti ma non ricordano nulla e, immaginando di poter morire, mostrano il loro vero volto nella speranza di uscirne vincitori. Decim così si rivela essere un giudice che porta i suoi ospiti a situazioni estreme e le giudica per poter indirizzare le loro anime alla reincarnazione o al vuoto.

Ho iniziato a guardare questo anime per puro caso e, se devo essere sincera, i primi due episodi mi hanno confusa e mi hanno lasciata perplessa perché troppo estremizzati... tanto che, se non fosse stato per i pochi episodi da cui è composto e la sigla di apertura splendida, avrei smesso di guardarlo.
Le cose però sono gradualmente cambiate, la situazione generale è diventata più chiara e il finale è stato un inno meraviglioso ai sentimenti e alla vita che mi ha fatta piangere a singhiozzi.
Un anime davvero bello che non mi aspettavo assolutamente.
*



Ho letto il manga in un volume unico Il Segreto di Madoka pubblicato da Flashbook Edizioni.
Madoka è un bambino dai lineamenti delicati che ama i peluches e le cose carine. Inoltre ammira moltissimo sua sorella maggiore e gli abitini che lei confeziona per lavoro.
Purtroppo la sua passione lo fa sentire a disagio con gli altri ragazzini che finiscono per prenderlo in giro. 
Dopo aver cambiato scuola con l'obbiettivo di mostrarsi più macho, si ritrova in classe con Itsuki, una bambina estremamente mascolina che adora giocare a calcio e cresciuta con due fratelli maggiori.
A differenza di Madoka, Itsuki se ne infischia delle battutine dei compagni riferite alla sua assente femminilità ed è sempre pronta a controbattere.
Madoka e Itsuki  scoprono presto di essere vicini di casa e dopo qualche incomprensione, iniziano a scoprirsi amici e ad ammirare i loro reciproci pregi.

Questo piccolo manga è un gioiellino: a parte di disegni meravigliosi, presenta con molta dolcezza una storia che non è necessariamente da interpretare come uno scambio di ruoli ma semplicemente un invito ad amare quello che piace senza preoccuparsi degli standard o dei canoni che la società impone.
Decisamente consigliato a chi vuole leggere una storia delicata e carina.
*









Le immagini che vedete in questo post potrebbero essere coperte da copyright e sono pubblicate a puro scopo illustrativo... ^^'''

16 commenti:

  1. La situazione sanitaria è allo sfascio. Ma l'emergenza Covid ha solo peggiorato delle dinamiche organizzative già pessime.
    Spero che tu possa trovare una struttura più vicina e più economica, adatta agli esami di cui hai bisogno.
    Attenderò le foto dei lavoretti natalizi.
    Un bacio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciò che sta succedendo negli ospedali è veramente vergognoso.. non danno più alcuna assistenza a nessuno e non perché i medici non vogliono ma perché il sistema burocratico non permette di potersi curare. Non permettono di fare esami che potrebbero tranquillamente essere fatti o fare visite mediche. Prima del covid non era assolutamente così.
      Alcuni medici ormai danno il loro numero privato pur di aiutare i pazienti gravi anche rimettendoci il loro tempo libero o facendo straordinario non dichiarato. Altri invece se ne vengono fuori con "allora facciamo la visita a pagamento".. io che devo fare necessariamente un minimo 8 visite annuali (arrivando anche a 15), che faccio visto che nemmeno riesco più a lavorare? bò... muoro sotto un cavalcavia (qui da me non ci sono ponti)?

      Elimina
    2. E' davvero imbarazzante.
      E non so se è così solo dalle nostre parti o anche al nord.
      Ma non stupirei di una disparità di trattamento tra nord e sud.

      Elimina
  2. Mi spiace per le problematiche legate alle visite sanitarie, spero che tu riesca infine a farle e che si rivelino utili.
    "Death parade" l'ho visto, in effetti ho riscontrato alti e bassi nella serie, comunque vale la pena di guardarlo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Death Parade è stata una interessante scoperta perché con tutti quegli alti e bassi, non mi aspettavo un finale così bello.
      Vorrei riguardarlo ma poi so che piangerò di nuovo! :p

      Elimina
  3. Come Claudia, credo anch'io che il covid abbia ulteriormente peggiorato la situazione in ambito sanitario. Per dire, mio figlio voleva fare una visita dal medico di base, gli hanno dato appuntamento dopo quasi un mese... dal medico di base???

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Immagina io che devo vedere una marea di specialisti... è diventata una situazione ridicola. Ormai non lavoro più, non perché sto male ma perché perdo ore a cercare di fare viste ed esami e mi mandano in culonia a farli e poi nemmeno me li fanno e se denunci la cosa cmq non si smuove nulla. Non so come farò... bò!

      Elimina
  4. Un sistema sanitario sempre meno giusto, vergogna, sono con te.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie... purtroppo di problemi ne ho molti ma al posto di risolverli, con la lentezza del sistema sanitario, si stanno paurosamente accumulando. :s

      Elimina
  5. A parte le tue letture, sai che non me ne intendo, quello che più mi sta a cuore è la tua salute. Ti auguro di poter fare quegli esami il prima possibile e che possano servirti per farti star meglio. Un abbraccio grande cara Nyu e buon mese di dicembre.
    sinforosa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille! Ormai è da più di un anno che speravo di star meglio e invece faccio l'altalena tra una serie di problemi che si susseguono senza sosta. Mi faccio coraggio fra un sacco di imprecazioni! xD

      Elimina
  6. good post 😊 would you like to follow each other? if the answer is yes, please follow me on my blog & i'll follow you back. https://camdandusler.blogspot.com

    RispondiElimina
  7. Penso spesso alla tua salute, spero che tu stia bene,,,

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho sempre molti problemi... è anche un po' colpa del sistema sanitario italiano però.. >_>

      Elimina
  8. ciao spero che riuscirai a fare gli esami e le visite il prima possibile. Aspetto anche di vedere i tuoi lavori di Natale, chissà che belli. Un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per esami e visite orma se ne riparla il prossimo anno... anche questo Natale mi terrò i miei dolori e me ne starò a casa. ^^

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...