mercoledì 20 marzo 2019

Cipo & Dobby

La scorsa settimana sono andata a Bari per il ritiro dei miei manga in fumetteria.

Sono anche passata al negozio di alimentari asiatico che ormai è diventato una tappa fissa per me!
Ho preso delle tortine deliziose ricoperte di cioccolato bianco, una busta di caramelle al gusto mela e biancospino, delle patatine (al gusto cane? per i cani? ..non so perché ci sia un cane sopra), dei buonissimi biscottini con burro e uova associati a Gudetama.


Oltre al ritiro dei manga, mi sono recata a Bari per ritirare qualcos'altro: a causa di alcuni problemi personali, una mia amica del posto, è stata costretta a dar via i suoi vari porcellini d'india e mi ha chiesto di prenderne due.. come potevo rifiutare???
Ed ecco Cipo e il piccolo Dobby. Amoriiiii!
Cipo è biondo con i luccichini negli occhi mentre Dobby è un cucciolo nato da poco col pelo tutto arruffato.
Ho letto e sentito che la loro convivenza con i conigli è possibile (se il coniglio li accetta) e così penso che, non appena Dobby crescerà un po', proverò a sistemarli insieme al mio Cicoria per quello che riguarda l'uso della gabbia (di solito Cicoria la usa solo per dormire o quando ho dei problemi a lasciarlo fuori).
Per il momento hanno fatto un po' di conoscenza. 
I miei gatti non potevano non curiosare e tutti questi "grandi" animali, ad un primo impatto, hanno un po' intimorito i porcellini, ma devo dire che nel corso della giornata si sono tranquillizzati; forse perché nella loro precedente casa vivevano con un cane.
Spero che staranno bene.
In passato ho avuto 3 porcellini d'india, sono creature molto simpatiche. 
Avendo già due gatti e un coniglio (tutti trovatelli)... e pure delle tartarughe d'acqua (salamandre e pesci a parte), era molto lontano da me il pensiero di prendere altri animali, ma dato che si trattava di una situazione urgente e dell'aiutare un'amica, sono contenta di averli con me!
Se volete venire a casa mia per vedere il mio piccolo zoo, sappiate che il costo del biglietto è di 2 Euro! xD

La mia amica, conoscendo la mia passione per i gatti, mi ha regalato un libro per ringraziarmi! :p

giovedì 14 marzo 2019

Speciale White Day: le 10 ragazze (2D) del nostro cuore



Eccoci al secondo appuntamento della collaborazione realizzata con Iya&Ceres (e la sua Onee-chan) di Let's Talk About It e Katia di NyanGames.

Come accaduto per San Valentino (QUI) abbiamo deciso di esporre una lista delle 10 ragazze in 2D che ci sono rimaste nel cuore in occasione del White Day.


01- Chizuru Yoshida del manga Hen.
Quando mi si chiede del mio personaggio femminile manga preferito state pur certi che risponderò Chizuru Yoshida!
Apparentemente risulta una "cattiva ragazza" pronta a sfruttare qualunque uomo grazie alla sua bellezza e al suo seno molto più che prorompente. Il suo caratteraccio però inizia ad avere delle delle crepe fino ad andare in frantumi quando si innamora di una gracile ragazza che frequenta la sua stessa classe. Chizuru, sicura e dominatrice che osservava tutti da suo piedistallo diventa timida e pucciosa perché si innamora per davvero di qualcuno del tutto inaspettato! La adoro!


02- Nono dell'anime Punta al top 2! Diebuster.
Ho visto questo anime tanti di quegli anni fa che ricordo poco della trama ma non ho dimenticato la frizzante Nono, piena di entusiasmo, sogni e coraggio che lascia il suo villaggio per diventare un pilota spaziale. Mi piacciono moltissimo i personaggi femminili pieni di vitalità e in particolare Nono che ha un aspetto carinissimo!
Devo assolutamente rivedere l'anime! Lo merita!


03- Nico Robin dell'anime/manga One Piece.
Bellissima, colta, riflessiva, intelligente e con un potere che mi fa impressione ogni volta che lo vedo all'opera (la sua capacità di centuplicare le sue mani mi fa veramente venire la pelle d'oca... mani ovunque.. brrrr!) è un personaggio davvero affascinante.
Nel tempo il suo aspetto è cambiato e onestamente sono rimasta indietro con la serie di One Piece ma spero di ritrovare ugualmente la Nico Robin che ho imparato ad adorare.


04- Nausicaa dell'anime/manga Nausicaa della Valle del Vento.
Nausicaa è per me un emblema di coraggio fin da quando ero bambina.
In un mondo proiettato in un futuro alternativo difficile, dove spore tossiche mettono in pericolo la vita dei pochi uomini rimasti, Nausicaa combatte per difendere la natura cercando un equilibrio e delle risposte che l'uomo preferisce non avere per potersi sentire padrone del pianeta.
Un messaggio importante dato dalla più meravigliosa eroina di sempre.


05- Ponyo dell'anime Ponyo sulla scogliera.
Sono sempre stata una grande amante delle sirene ma ho scoperto che anche un pesciolino rosso come Ponyo, paffuta e prepotente, poteva conquistare il mio cuore.
Ponyo lotta goffamente e quasi inconsapevolmente con le leggi del mare pur di stare col bambino di cui è innamorata.
È una bimba tenace e forse un po' egoista, come può esserlo qualunque bambino, ma l'ho trovata davvero tanto dolce e la immagino sempre da grande con il suo amore!


06- Kaname Chidori dell'anime/manga Full Metal Panic!
Quando si parla di ragazze forti e anche un po' petulanti, metto sempre al primo posto Kaname.
Nonostante si trovi costantemente in situazioni pericolose è sempre risoluta e schietta. Non si da mai per vinta ma in fondo nasconde una certa fragilità, soprattutto quando si tratta del ragazzo che ama.


07- Miku Hatsune.
Questo personaggio non appartiene ad un anime o manga ma è il volto di un software di sintesi vocale che ha raggiunto un successo incredibile.
Onestamente non saprei definire il suo carattere perché la adoro esattamente quel quello che è: una bellissima idol di cui non si conosce la vita "privata" ma solo il modo in cui appare.


08- Sailor V dell'anime/manga Sailor Moon.
Sailor Venus è sempre stata la mia guerriera preferita fin da quando è apparsa come Sailor V.
Il suo personaggio è molto dolce e leale, un'amica disposta a consolare e aiutare senza riserve.
Una ragazza così buona merita tanta approvazione!


09- Hanamaru Kunikida dell'anime Love Live! Sunshine!!
Ho visto abbastanza di recente l'anime in cui appare questo personaggio e fra le varie protagoniste che formano il gruppo di idol su cui si incentra la storia, Hanamaru mi ha colpito per il suo essere una ragazza un po' "moe", ovvero tanto ingenua e imbranata quanto a mio parere attraente.
Hanamaru ama leggere, vive in un tempio e non ha dimestichezza con la tecnologia, è timida e alla fine di ogni sua frase aggiunge un adorabile "-zura".
Per me è troppo carina!


10- Aisling del film d'animazione The Secret of Kells.
Creatura magica capace di mutare forma, vive da sola in una foresta perché la sua gente è stata sterminata. Schiva come un animale selvatico percepisce il pericolo in modo amplificato e non le è chiaro perché gli umani vogliano affrontarlo. Impara cosa è il coraggio per aiutare un amico in difficoltà dopo anni di solitudine.
Amo la sua innocenza, mi è subito sembrata un gattino scontroso (anche se preferisce trasformarsi in lupo).
Non appartiene ad un anime o un manga ma ad un film d'animazione nato dalla collaborazione di Francia-Belgio-Irlanda.








Tutte le immagini che vedete in questo post sono pubblicate a puro scopo illustrativo... ^^'''



giovedì 7 marzo 2019

Non sono ricca

Inizio questo post dicendo subito che NON SONO RICCA perché spesso, vedendo i miei acquisti, non solo sul blog ma anche su vari social o di persona, la gente mi dice cose tipo "beata te che hai tanti soldi", "si vede che te la passi bene", "certo che sei proprio ricca per poter comprare queste cose".
Ebbene, non sono ricca; faccio sacrifici e rinuncio a molte cose.
Quando posto i miei acquisti, sono spesso l'accumulo di oggetti comprati nel giro di mesi e prevalentemente presi in occasione di sconti/offerte particolari; di solito non scrivo un post per pubblicare una sola sciocchezza che ho acquistato, ma aspetto settimane fino a che non ho messo insieme abbastanza cose.
Anche per quanto riguarda i manga, quello che vedete nei post dedicati al ritiro dei volumi in fumetteria, sono il risultato di acquisti fatti nell'arco di oltre un mese e spesso ci sono manga più vecchi (che magari non vengono notati) che ho dovuto recuperare perché non avevo soldi per prenderli al momento dell'uscita o perché aspettavo di avere uno sconto dalla mia fumetteria (che propone tessere sconto con i punti per agevolare i clienti fissi).


Sperando quindi di non ricevere messaggi che invidiano la mia spropositata ricchezza, vi mostro l'acquisto di bambole delle principesse Disney prese dal negozio Disney Store grazie ad una promozione che sostanzialmente prevedeva che, acquistandone due a prezzo pieno, una fosse in omaggio.
Di queste quattro bambole, prese nel giro di circa due mesi, ne ho praticamente pagate solo 2 grazie ad acquisti combinati con amiche e addirittura con estranei incontrati al momento nel negozio stesso.
Biancaneve e Rapunzel le ho prese dal sito Disney Store, mentre Belle e Mulan le ho acquistate direttamente dal negozio.
Non so esattamente il perchè, ma Mulan appartiene ad una serie di produzione più vecchia, lo si nota dalla confezione diversa, dall'abito e dal gadget presente nella scatola: per tutte c'è un anellino di plastica mentre per Mulan c'è Mushu (il suo piccolo drago/mascotte).
Ovviamente preferisco quest'ultimo a degli inutili anellini di plastica, ma quando è stata prodotta la serie delle principesse con delle mascotte nella confezione, non ho avuto occasione di sfruttare/trovare delle buone promozioni per acquistarle.

Le bambole sono bellissime e penso che il Disney Store offra un ottimo rapporto qualità/prezzo anche se c'è sempre qualcosina che mi fa torcere il naso (perché do troppa importanza ai dettagli).
TUTTE le Mulan presenti nel negozio (ed erano veramente tantissime) avevano gli occhi stampati male (cosa avranno pensato le commesse vedendomi scrutare per ore tutte le facce dell'esercito di bambole di Mulan???).
Ho preso la meno peggio. Un occhio è leggermente più basso dell'altro.. ^^
Certamente una bambina non lo noterebbe ma io sì! >_>

I loro capelli sono bellissimi e morbidi, in particolare, quelli di Rapunzel, sono di una sofficiosità unica.
Al contrario quelli di Biancaneve sono più simili ad una pietra che a dei capelli.
Sono completamente attaccati e pieni di colla. Capisco che debba tenere la sua piaga ma mi pare esagerato.
Ci sono residui di colla ovunque tra le fibre. Sembra quasi forfora!

Non avevo fatto caso a questo dettaglio prima di comprarle (non prendo bambole Disney Store da un po' di tempo), ma ora hanno tutte i piedi piatti.
Non capisco questa scelta.
Mulan sembra portare le pantofole...
...Biancaneve e Belle hanno delle scarpe ballerine (Rapunzel non ha scarpe).
Dove è finita la magia delle principesse con le loro bellissime scarpe??? Presumo che anche Cenerentola abbia delle ballerine... @_@
Inoltre queste calzature vengono via con una facilità assurda quindi immagino che ne siano andate disperse a milioni.
In passato le bambole avevano i piedini a punta e indossavano delle belle scarpe con un po' di tacco.
Decisamente preferivo le versioni precedenti.

Le principesse che avevo acquistato anni fa sono Ariel e Aurora.
Li Shang non è una principessa ma l'ho gettato nella mischia. :p

lunedì 4 marzo 2019

Supereroi

Questa volta, le protagoniste della mia fotostoria saranno Xena e Sailor Moon, due guerriere completamente differenti con le quali ho già realizzato qualche piccola avventura che potete trovare nell'etichetta x-moon (forse qualcuno le ricorda).
Come "finale" ho continuato a seguire il filone con cui concludevo ogni loro avventura. ^^'''



IL GIORNO DOPO...


giovedì 28 febbraio 2019

Top Febbraio 2019

Questo mese ho visto l'anime Banana Fish.

Ash Lynk è un giovane e affascinante ragazzo a capo di una banda di teppisti a New York.
Un giorno si ritrova in un vicolo dove qualcuno sta cercando di uccidere un uomo. L'uomo ormai morente consegna ad Ash una misteriosa sostanza con le sue ultime parole "Banana Fish".
Ash riconosce quelle parole nelle stesse ripetute di continuo da suo fratello maggiore, un reduce di guerra tornato in patria come un vegetale.
Nel mentre, un fotografo giapponse e il suo assistente Eiji si recano da Ash e la sua banda per un reportage sul quei tipo di vita a New York non immaginando che dietro l'apparenza di semplice teppista, Ash nasconde un passato di tremenda violenza subita dal più importante capo di mafia locale contro cui si troverà a combattere per scoprire chi o cosa sia il Banana Fish che popola gli incubi di suo fratello.

L'anime è composto da 24 episodi e si basa su un manga degli anni '80 che non possiedo.
Ho letto in giro che l'anime è molto fedele al manga ma personalmente non posso fare un paragone.
Il fulcro della storia è il legame profondo che si crea tra Ash, un teppista apparentemente inarrestabile che non mostra di piegarsi difronte a nulla, ed Eiji, un ragazzo giapponese molto comune, venuto da un piccolo mondo di innocenza e preoccupazioni quasi futili. Le loro essenze si fondono facendo emergere le debolezze dell'uno e la forza dell'altro.
La loro compensazione e il loro rapporto, sono le cose che più ho amato.
Personalmente ho trovato il contesto della storia piuttosto pesante.. anzi, pesantissimo! Posso capire che sia focalizzata sulle bande criminali di New York ma quello che mostra è un continuo di sparatorie e omicidi senza sosta.
Inoltre, più volte Eiji parla ad Ash di un Giappone dove si vive senza armi come se tutta la popolazione americana in generale vivesse con la pistola sotto il cuscino e in Giappone non ci sia criminalità. Non mi è ancora chiaro se sia stata una affermazione ingenua del protagonista o dell'autrice.
Nonostante abbia apprezzato molto ogni personaggio di questo anime e ne consiglio la visione, ci vedo un po' troppa esagerazione e ripetitività.
*




Ho letto il manga Fa' come ti pare.
In questi due volumi sono raccolte delle storie brevi che hanno come protagonista donne alle prese con l'amore.
Non si tratta però di storie con sentimenti ordinari, ma di amori ostinati, ossessivi, inopportuni. Ogni donna presente in questi volumi mostra il suo personale modo di amare anche se va contro l'etica o la morale comune. Sono donne che come suggerisce il titolo, amano come vogliono anche se può apparire folle e sbagliato.
Una lettura matura abbastanza piacevole.
Il senso di lettura è da destra verso sinistra.
*





Tutte le immagini che vedete in questo post sono pubblicate a puro scopo illustrativo... ^^'''

venerdì 22 febbraio 2019

squalo

La scorsa settimana sono andata a Bari.
Questa volta ho portato a casa un bel bottino di manga.

Sono passata dal negozio di alimentari asiatco perché ho una dipendenza dal mango essiccato che vendono lì. Ho trovato anche il durian e mi auguro che nella versione disidratata non sia puzzolente come dicono del frutto fresco. Non ho ancora avuto il coraggio di aprire la busta! ^^
La confezione con disegnato il micio è calamaro; pensavo fosse anch'esso essiccato e invece sono pezzettini di calamaro in salsa piccante. Credevo di essermi lasciata ingannare troppo dall'illustrazione irresistibile e che non mi sarebbe piaciuto, invece è davvero molto buono, sicuramente ottimo per accompagnare riso bianco o insaporire dei noodles.



Di recente ho acquistato un volumetto a fumetti autoprodotto da Lorenza Luzzati (potete trovarla su Instagram QUI o su Facebook QUI) che riporta alcuni frammenti dei ricordi di suoi parenti vissuti ad Addis Abeba nel 1938.



Nel mentre ho anche ricevuto un bellissimo regalino: una tazza super miciosa!


Anche i miei gatti hanno ricevuto un regalino un po' particolare! ^^
Un fantastico lettino/squalo dove credevo non sarebbero mai entrati e invece...


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...