mercoledì 31 luglio 2019

Top Luglio 2019

Questo mese sono riuscita unicamente (;_;) a vedere l'anime Ichigo Mashimaro.
Nobue è una studentessa delle superiori, o almeno lo è nel manga... nell'anime è una matricola universitaria che beve e fuma (ho letto che per l'anime, trasmesso su reti pubbliche, è stata censurata la sua età a causa dei suoi vizi legalmente vietati ai minori).
Vive tra lavoretti part-time, cattive abitudini e sua sorella Chika che frequenta l'ultimo anno delle elementari.
La loro casa è letteralmente infestata dalla piccola Miu, compagna di scuola di Chika e vicina di casa che entra dalla finestra senza alcun permesso e usa la loro abitazione come fosse sua.
Ai giochi e alle avventure delle bimbe si uniscono la timida e imbranata Matsuri e Ana, di origini inglesi.
Nobue si comporta da sorella maggiore per tutte e le ragazzine l'adorano condividendo con lei ogni piccola avventura quotidiana.

L'anime è composto da 12 episodi e alcuni OAV (credo siano 5 ma io sono riuscita a vederne solo 3).
Le avventure descritte sono avvenimenti ordinari visti con gli occhi di bambine con caratteri molto diversi.
Il fatto che una "cattiva" e trasandata ragazza (non esattamente un esempio da seguire) come Nobue sia il loro punto di riferimento, rende le vicende divertenti perché alla fin fine Nobue vuole molto bene a tutte loro; riesce anche ad apprezzare quella peste irritante di Miu che tenta in ogni modo di avere le sue attenzioni. Sinceramente io non sarei mai riuscita a tollerare una bambina così prepotente e maleducata. @_@
In definitiva l'ho trovato molto grazioso ma senza lodi particolari.
*










Tutte le immagini che vedete in questo post sono coperte da copyright e pubblicate a puro scopo illustrativo... ^^'''

16 commenti:

  1. Sì, beh, in Giappone si pratica ancora il principio per cui la televisione non deve fornire modelli negativi (quindi, se nelle fiction sono presenti, condannarli). In "Grand Blue Dreaming" i protagonisti (che peraltro sono tutti maggiorenni) bevono quantità industriali di alcolici e infrangono allegramente la legge sul comune senso del pudore, conseguentemente prima di ogni episodio appare l'avviso che "i comportamenti dei personaggi non vanno intesi come un esempio da imitare ma solo come la messa in scena di una fiction umoristica".
    Sarà che sto invecchiando, ma in effetti tutta la glorificazione della trasgressione che compare in certe fiction inglesi e americane la trovo diseducativa. Poi, per carità, lo so bene che la diffusione di cattive abitudini come l'alcolismo, il tabagismo e il consumo di mariwana certamente non è attribuibile in modo esclusivo alle fiction in cui i protagonisti fighi bevono e fumano.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La TV fornisce continuamente orribili modelli di essere umano.
      In questo caso, forse perché l'anime può adattarsi molto a dei bambini (visto che le protagoniste essenzialmente lo sono) hanno deciso di modificarlo un po'. Forse non accade con ogni cosa trasmessa in tv... forse...

      Elimina
  2. Io sto continuando a guardare l'anime di Mix,e l'altro giorno ho preso il primo volume di Blue Flag,ma ancora non l'ho letto...sempre meno...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io ho fatto pena sto mese.. ho visto SOLO quell'anime striminzito.. mamma mia, che pena!
      In verità ho anche letto uno Yaoi in un volume unico che si chiama "Amore Matto" ma fa talmente schifo che non avevo nessunissima voglia di parlarne nel blog.

      Elimina
  3. Io che non so niente di tutto questo, ho imparato qualcosa. Ciao Nyu. Un abbraccio e buona continuazione di estate.
    sinforosa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Spero che la mia estate migliori... finora non è stata molto proficua. ^^

      Elimina
  4. Solo io leggendo la questione della finestra ho pensato a Joey e Dawson??
    Uhhhhh, romanticismo portami via!
    Comunque che palle il politically correct anche negli anime!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Siccome non sono romantica, non ho mai apprezzato quel telefilm e quindi non l'ho mai granché seguito.
      Ciao romanticismo, ti saluto da lontanooooo ooo oo o o o o

      Elimina
  5. Questo anime non mi ispira particolarmente ^^'. Fa sempre piacere sapere che qualcuno tiene in considerazione che potrebbero passare messaggi diseducativi in tv...cosa qui inesistente...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Qui censurano solo le cose che non è necessario censurare.

      Elimina
  6. Non sapevo questo anime, ma sembra che è interessante.

    RispondiElimina
  7. Per me è sconosciuto ma come nella vita così nei loro Anime i giapponesi sono ricchi di contraddizioni.
    Posso chiederti cosa sono i DAV?
    Abbraccio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono OAV, Original Anime Video, ovvero anime che non vengono trasmessi in TV ma nemmeno proiettati al cinema e finiscono direttamente sul mercato in forma di DVD o Bluray.

      Elimina
  8. Il fatto che tu sia riuscita a guardare solo un anime di 12 episodi credo la dica lunga su quanto sei stata impegnata in quest'ultimo periodo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. So per certo che tu mi capisci... questo ultimo periodo sembra un incubo senza fine.

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...