venerdì 17 agosto 2018

tuffo in acquario

Anche per Luglio c'è stato uno swap inerente alle bambole Azone, il terzo a cui partecipo (gli altri due sono QUI e QUI)!

Questa volta ho realizzato e spedito una maglietta di Sailor Moon, un paio di pantaloni e una borsetta!
Inoltre ho preso un paio di queste ciambelline gonfiabili porta-bibite che sono carinissime per farne galleggianti per bambole.. una l'ho tenuta per me e l'altra l'ho regalata.

Per lo scambio, ho ricevuto un cappellino e un costume da bagno fatti a mano all'uncinetto, un materassino e delle scarpine infradito.
Stavo appunto cercando delle infradito per azone e ora improvvisamente le ho! xD

Ho deciso di fare qualche foto "particolare" alla mia bambola in costume immergendola nel mio acquario di pesciolini tropicali. Follia! ^^


...e siccome la scemenza non mi abbandona; ho preso, sempre per le mie bambole, un regalino dal Disney Store, ovvero un piccolo set dedicato agli Tsum Tsum.
Il set era in offertona a 5 Euro, ma il prezzo originale era 22... ma davvero 22 Euro per sto mezzo cosetto ("mezzo" perchè per completarlo si comprano altri set)????
È cmq grazioso ma non così tanto da spenderci più di quel che ho effettivamente pagato! ^^

martedì 14 agosto 2018

Hanamaru

Ho preso una nuova bambola Azone.
Anche questa è della serie Love Live! Sunshine!! come Chika (QUI).
Questo personaggio si chiama Hanamaru Kunikida.

Nella scatola ci sono sempre manine sostitutive e piccoli accessori completi di spilli per fissarli che non userò... cercherò magari di utilizzare il fiocchetto da mettere in testa fissandolo su un frontino o su un qualche piccolo fermaglio. ^^
La bambola è davvero carinissima e ha un viso tanto dolce.

Una cosa che non ho ben chiara è perchè le abbiano messo un busto praticamente piatto mentre nell'anime è la più formosa fra le sue compagne di classe.
La soluzione è stata semplice: le ho preso un busto di taglia più grande!
Mi piace di più formosa! :p


Ho colto l'occasione per fare una piccola fotostoria.
Per chi non lo sapesse, Hanamaru usa un intercalare per cui, alla fine di molte delle sue frasi, aggiunge la parolina "-zura".
Inoltre è cresciuta in un santuario quindi non è molto avvezza alla tecnologia e al moderno quindi, per tutto ciò che di nuovo la stupisce, esclama "È il futuro!".


Avrei voluto farle un sacco di vestitini ma al momento è venuta fuori solo una camicia da notte.. >_>

venerdì 10 agosto 2018

decapitazioni continue

Prima che arrivasse Agosto sono riuscita ad andare in fumetteria (salterò questo mese per la mia visita a Bari perchè fa caldo, molti negozi sono in ferie... Agosto è l'inferno!).

Non ho potuto fare a meno di un giro al Disney Store.
In saldo non c'era nulla di interessante ma ho trovato una carinissima T-shirt della nuova collezione!
...e come al solito non ho potuto rinunciare a una delle nuove buste riutilizzabili!




La scorsa settimana è uscito in edicola il magazine di Barbie che includeva una Barbie ginnasta disponibile in 3 modelli, ma solo uno di essi era MTM ovvero con le nuove articolazioni snodate.
Ovviamente la ricerca della bambola che volevo non è stata semplice ma alla fine l'ho trovata.
Onestamente, più che a questa Barbie, sono interessata al suo corpo posabile quindi attualmente è già stata decapitata e ha una nuova testa più carina! ^^



Di recente ho anche acquistato un libro di fiabe di Perrault nelle loro versioni originali e con belle illustrazioni.
Lo avevo adocchiato da un po' e finalmente mi sono decisa a prenderlo...... come per gli altri miei libri, prenderà un sacco di polvere prima di essere letto. :(

martedì 7 agosto 2018

botti e tartufini

Lo scorso week end c'è stata una manifestazione nel mio paese che si chiama "Il Palio delle Botti".
Se non erro questa è la sua terza edizione e ogni anno diventa più bella e interessante; spero che riesca a superarsi di anno in anno.
Durante la festa c'è un ricco corteo medievale che offre tanti spettacoli..

Le zone storiche sono state tutte allestite benissimo con bancarelle di prodotti artigianali e dimostrativi e soprattutto con zone di degustazione di vini locali.

Infatti questa festa viene organizzata per far gareggiare le aziende produttrici di vino tramite il palio delle botti che vede ragazzi e ragazze far rotolare delle botti decorate lungo un percorso e assegnando la vittoria a chi arriva per primo al traguardo.


Tradendo completamente la manifestazione, sono andata  mangiucchiare in un pub di prodotti calabresi e ho preso un assortimento di piccoli gelati fra cui tartufini di Pizzo Calabro deliziosi.. mamma mia che buoni!!!

martedì 31 luglio 2018

Top Luglio 2018

Questa volta sono riuscita a vedere un drama giapponese in 11 episodi: Maou (Diavolo).
Ryo Naruse è un giovane e brillante avvocato chiamato dalla gente "Angelo Avvocato" per la sua cortesia, modestia e disponibilità verso chi è in difficoltà.
Ryo si ritrova a lavorare spesso per un dipartimento di polizia dove lavora il detective Naoto alle prese con un misterioso manipolatore che fa in modo che delle persone commettano degli omicidi verso i suoi cari restando impuniti e lasciando come indizio dei tarocchi.
Ryo non si trova lì per caso visto che il misterioso manipolatore è proprio lui. L'angelo avvocato infatti nasconde un demonio bramoso di vendetta nei confronti di Naoto colpevole di aver distrutto la sua famiglia quando era ancora un ragazzino.

Da quello che ho letto, questo drama è un remake di una serie sud coreana.
La storia è piuttosto intrigante  e ben articolata dato che il detective e il killer lavorano a stretto contatto e possono osservarsi a vicenda.
L'angelico avvocato nasconde bene la sua doppia identità e riesce a orchestrare ingegnosi ed elaborati piani per tormentare il giovane detective e riportare a galla i segreti del suo passato.
Purtroppo regia e recitazione non mi hanno fatta impazzire nonostante sia una buona e accattivante storia (probabilmente non mi sono piaciute proprio perchè una storia simile meritava un livello più alto di realizzazione).. se riuscite a sorvolare su questo vale la pena darle un'occhiata.
*



Ho letto il manga in un volume unico Buffalo 5 Girls di Moyoco Anno.
Il una "particolare" ambientazione Far West vive Candy, venduta da ragazzina per fare la prostituta.
Un giorno qualcosa cambia e Candy, comprendendo che la sua vita non può essere tutta lì, fugge coinvolgendo la sua "collega" Susy.
Il gestore del bordello manda i suoi scagnozzi all'inseguimento ma le ragazze, grazie anche all'aiuto dello sceriffo Monroe (un uomo affascinante, bonaccione e invaghito di Candy), riescono a scappare e nella loro folle fuga coinvolgeranno altre prostitute: l'incantevole Dalia, la lunatica Ruby e la piccola Coco.

Questo manga è davvero molto grazioso e come ogni opera di Moyoco Anno, rompe un po' gli schemi ed esce dall'ordinario.
Durante la lettura sarà possibile scovare qualche elemento un po' "magico" dato che la protagonista non è inseguita solo per la sua fuga dal bordello, ma anche per aver ingoiato una particolare e misteriosa lucertola capace di amplificare i sensi e le potenzialità del corpo e della mente umana.
In verità questo dettaglio non è ben approfondito ma nel complesso non è un problema visto che quello a cui si mira è il cercare di mostrare che queste donne non si sono accontentate, non sono rimaste a subire, ma hanno compreso che dentro di loro esiste una forza più grande capace di compiere cose incredibili, basta prendere coscienza di ciò.
La vera pecca del manga è il non-finale. Non posso nemmeno definirlo un finale aperto perchè in realtà sembra troncato di netto.
Sinceramente ci sono rimasta maluccio. Ai finali aperti sono abituata ma questo fa davvero pensate "ma manca qualche pagina?".
Ovviamente consigliato ai fan di Moyoco Anno e a chi vuol leggere qualcosa di particolare... tenendo presente che la storia sembra incompleta! ^^
Il senso di lettura è da destra verso sinistra.

*





Tutte le immagini che vedete in questo post sono pubblicate a puro scopo illustrativo... ^^'''

martedì 24 luglio 2018

Oasi LIPU gravina di Laterza

La scorsa settimana sono stata con amici all'Oasi LIPU gravina di Laterza.

L'oasi tutela questa zona delle gravine (incisioni erosive nella roccia calcarea profonde anche più di 100 metri tipiche dell'altopiano delle Murge), insieme a tante altre, per la bellezza del paesaggio, la flora e la fauna.
In fondo alla gravina c'è un piccolo fiume che è possibile raggiungere solo in alcuni periodi dell'anno, ovvero quando gli uccelli hanno ormai smesso di nidificare e di crescere i propri piccoli, in modo tale da non recare loro alcun disturbo.
L'escursione fino al fiume è decisamente impegnativa e deve essere fatta con la giusta attrezzatura e almeno un po' di esperienza....
....in effetti, con i miei amici, abbiamo fatto un percorso semplicissimo definito quasi come una passeggiata, ma che per noi era già abbastanza difficoltoso fra discese, salite, rocce, rovi e insetti kamikaze!
Non ci ha seguito alcuna guida quindi ci siamo avventurati da soli per circa 5 km, fra andata e ritorno, per un sentiero che costeggia il bordo della gravina.
Lungo il percorso le indicazioni non erano chiarissime e alcuni cartelli erano saltati via ma almeno c'erano dei tabelloni con indicate le specie protette sui quali abbiamo fatto riferimento! ^^
Sul sentiero ho trovato una curiosa radice che sembrava indicare il percorso.. se non ci pensa l'uomo, lo fa la natura.. xD
In foto non rende molto perchè si confonde con la terra, ma dal vivo è molto in rilievo e molto grande.

Durante il percorso è stato difficile individuare flora e fauna in maniera specifica (senza qualcuno esperto non è una cosa facile) ma abbiamo ugualmente osservato quello che potevamo.
In lontanissima lontananza un falco grillaio.
La mia fotocamera non permette foto migliori.
Farfalla.. una delle tantissime che svolazzavano ovunque!
Cicale come se non ci fosse domani...
insieme ad altri enormi insetti assassini che
venivano a sbatterci addosso con la potenza
di sassi lanciati da qualcuno!
Ancora non mi è chiaro che cosa fossero!
Bacche.. bho!
Ancora bacche..bho!

Ad ogni passo, il paesaggio della gravina cambiava in modo impressionante e ci siamo goduti l'incredibile spettacolo!
È anche possibile scorgere una grotta nascosta che può essere visitata insieme a una guida.

L'unica pecca della nostra piccola gita è stata aver scelto un periodo/giornata non molto adatto a questo genere di escursione perchè in estate ci sono pochi fiori, molti insetti e soprattutto un caldo bestia che uccide!
La vegetazione mediterranea è notoriamente bassa quindi il riparo dai raggi solari era veramente sporadico e ci siamo essiccati come lucertole al sole!
Il periodo migliore è decisamente la primavera o l'autunno.

L'esperienza è stata ugualmente bellissima e spero di poterci tornare.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...