lunedì 9 gennaio 2017

Swiss Army Man and Miss Peregrine

Incuriosita da una trama un po' particolare ho visto il film Swiss Army Man (in verità l'ho visto a dicembre ma non ho avuto modo di parlarne.. ^^).
Hank è naufragato su una piccolissima isola. Quando resta senza cibo e speranze decide di suicidarsi ma sulla spiaggia appare improvvisamente in cadavere di un uomo. Per quanto possa sembrare completamente folle, il cadavere sembra comunicargli con l'espulsione di gas dovuti alla decomposizione e Hank, che non ha nulla da perdere seguendo la sua follia, inizia a usare il cadavere in mille fantasiosi modi per sopravvivere e a raccontargli della vita fino a quando questo torna in vita. Il suo corpo è inerme e la sua coscienza sembra essere stata svuotata ma Hank gli insegnerà tutto quello che sa basandosi sulle proprie esperienze e quindi ripercorrendo quella che è stata la sua esistenza fino ad allora.

Un film apparentemente assurdo, stupido e insensato ma, a mio parere, stupendo.
Hank è un ragazzo che non si è mai esposto e ha sempre vissuto nella sua timidezza e solitudine trasportato dalle etichette che la società impone; quando però diventa amico di un cadavere, supera tutte le convinzioni della comunità e riesce a credere in quello che sente davvero come individuo.
So che questo film sembra semplicemente parlare di un uomo folle ma racchiude molto più di quel che appare.
Consigliato a chi vuole vedere oltre e pensa di poter apprezzare la più bella storia di amicizia mai creata fra un uomo e un cadavere.
*


Ho potuto vedere anche Miss Peregrine, la casa dei ragazzi speciali.
In seguito alla tragica e misteriosa morte di suo nonno, Jacob, seguendo le sue ultime volontà, si reca in Galles per cercare una vecchia scuola dove il nonno pare aver trascorso la sua infanzia.
Il nonno era solito parlare di vicende straordinarie e compagni incredibili vissuti in quel posto e Jacob, contro ogni logica, credeva fermamente alle sue parole.
Arrivato in Galles il protagonista trova la scuola distrutta da un vecchio bombardamento risalente alla guerra ma ben presto la sua delusione viene sostituita dallo stupore di vedere i vecchi compagni di suo nonno rimasti bambini e mai invecchiati insieme alla loro tutrice, Miss Peregine.

Non mi aspettavo moltissimo da questo film perchè ho sempre letto dubbiosi commenti in proposito ma tutto sommato non è stato affatto malvagio.
Essenzialmente la storia si basa su un adolescente complicato, che non ama socializzare e che, passando il suo tempo ad ascoltare gli inverosimili racconti del nonno, è visto come un ragazzo con dei problemi a rapportarsi alla realtà. Come da copione, è bastato scoprire che l'irreale è reale e che c'erano persone bisognose del suo aiuto per far nascere in lui coraggio e determinazione quindi, tirando le somme, appare come un protagonista già visto e rivisto.
I personaggi che lo circondano e il loro contesto però, hanno reso il film piuttosto interessante anche se avrei preferito conoscere qualcosa in più su di loro.
Direi che non è stato male ma di certo non imperdibile o degno di nota (personalmente ho trovato alcune scene di "lotta contro i cattivi" veramente idiote, potevano inserire idee migliori).
*









Tutte le immagini che vedete in questo post sono state pubblicate a puro scopo illustrativo... ^^'''

16 commenti:

  1. Sto leggendo pareri discordanti su "Swiss Army Man", come del resto già successo ad esempio per "A spasso nel bosco", che ho trovato carino. L'ho messo in download comunque

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Secondo me merita un'occasione e poi, o lo si ama o lo si odia per la sua assurdità.

      A me è piaciuto; spero che potrà piacere anche a te.. coff! coff!
      ..poi mi dirai.. ^^

      Elimina
  2. In giro ho sentito che "Miss Peregrine" non è piaciuto molto.
    Personalmente non posso giudicare perchè non l'ho visto. Prima volevo leggere il libro.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Diciamo che ha alti e bassi.. è carino ma poteva essere meglio.
      Io non ho letto il libro quindi immagino che molte critiche possano venire da chi ha letto la storia e può fare un paragone.

      Elimina
  3. Miss Peregrine a me è piaciuto un sacco, mentre l'altro film non l'ho visto. ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io avrei voluto sapere un po' di più sui personaggi e che fossero sistemate meglio alcune scene della "lotta" finale.
      Tutto sommato non mi è dispiaciuto! ;p

      Elimina
  4. Miss Peregrine l'ho visto per portarci mia figlia che ci teneva a vederlo. Molto Tim-Burtoniano, è l'unico aggettivo possibile. Mischiare scene da film della Disney con altre più adatte a "Hellraiser" è una sua specialità.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahahaha.. vero.. Tim Burton è così! xD

      Elimina
  5. Sul primo ho sentito cose buone, ma ho qualche difficoltà con i cadaveri, dovrei prendere coraggio.
    Invece tutti dicono che Miss Peregrine non è granché per cui o lo vedrò a 2€ domani (però la mia priorità è Moana) oppure sto pensando di lasciar perdere il film e provare il libro.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo cadavere è un po' speciale.. se riesci a vederlo poi mi fai sapere che ne pensi.. ;)

      Miss Peregrine non è male ma ha quel qualcosa che manca a renderlo migliore. Non so se rispecchia pienamente la versione cartacea.. :s

      Elimina
  6. Che dire, sono comunque due film particolari.
    Mi incuriosiscono entrambi...vedrò...^^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Veramente non ti immagino a vedere Swiss Army Man... se poi penso alla faccia del cricetino che lo guarda disgustato e basito, posso solo ridere! xD

      Elimina
  7. Swiss Army Man lo considero un cult XD
    Miss Peregrine - La casa dei ragazzi speciali l'ho apprezzato, ma è lontano dal Burton classico

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono contenta che sei fra quelli a cui è piaciuto Swiss Army Man. ;*

      Elimina
  8. Due film che volevo vedere e che quindi sono felice tu abbia trattato, così da spronarmi nel recuperarli.

    Swiss Army Man mi ha incuriosito tantissimo sin dal primo trailer. Mi è sembrato folle ma mi dava l'idea che volesse trasmettere anche altro e tu hai potuto confermarmi che è così. Non vedo l'ora di recuperarlo!

    Ps: a convincermi a vederlo, a suo tempo, fu l'assurda e esilarante scena finale del trailer... quella in cui Daniel Radcliffe viene cavalcato a mo' di delfino-tavola da surf. Quanto ho riso! XD (si, sono una persona semplice! :P)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahahah.. quella scena è davvero spiazzante perchè appare in un momento in cui ancora non è ben chiaro che il film trasmette messaggi seri e reali e quindi ti lascia completamente allibito.. non so se nel trailer si capisce qual'è la forza motrice che da la spinta per cavalcare le onde in maniera così veloce... ahahhahahahahaha!

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...